Ecco una storia vera che ci arriva da Philadelphia in Pennsylvania. Leggete questo articolo e fatevi una vostra opinione. Credete che sia giusto, o legale?

Una donna musulmana è stata posta davanti ad una difficile scelta presso il Caesars Atlantic City recentemente: togliersi il velo tradizionale che le copriva il capo ed il volto lasciando scoperti solo gli occhi, oppure lasciare il casinò.

Tanya Grooms-Butler ha detto che si trovava nel ristorante del casinò Caesar’s Atlantic City, aspettando il marito che stava giocando, quando si è sentita dare questo ultimatum dal personale di sicurezza del locale. La signora Grooms-Butler ha dichiarato che le guardie non le hanno spiegato perché lei avrebbe dovuto scegliere una delle due opzioni, ma il casinò ha fornito una versione diversa dei fatti, almeno secondo quanto riporta Fox News.

Il casinò ha dichiarato che la sicurezza è particolarmente attenta, e che se non possono vedere il volto di qualche cliente, devono comunque essere in grado di accertare che la persona abbia più di 21 anni. Grooms-Butler ha detto di essersi sentita molto in imbarazzo per l’incidente e che si è sentita offesa dall’atteggiamento del personale del casinò.

Ma ha anche ammesso che ci sono luoghi dove coprire il proprio volto, anche se per motivi religiosi, può non essere appropriato. La signora ha comunque dichiarato che non tornerà mai più nel locale. Pensate che dovrebbe denunciare il casinò? Voi cosa avreste fatto nei suoi panni?