Un famoso e rispettato giornalista ha suggerito che il gioco online e le scommesse sportive potrebbero essere il modo migliore per impedire che la carta stampata sparisca dagli Stati Uniti. Mort Zuckerman, capo editore di “US News and World Report”, ha dichiarato che le scommesse sportive sono il modo migliore per preservare l’industria dei giornali stampati americani. Con l’economia che spinge perchè i giornali riduceno le edizioni stampate, Zuckerman ha detto che l’America dovrebbe seguire il modello inglese e permettere che i giornali accettino scommesse sportive sui loro siti internet, creando un ramo dedicato al gioco online che permetta di mantenere economicamente il giornale.

Parlando in un’intervista a Forbes, Zuckerman ha collegato le sfide che devono affrontare gli editori a cause dei cambiamenti prodotti da internet e la recessione che ha provocato la chiusura dell’edizione stampata del Seattle Post-Intelligencer, avvenuta dopo 150 anni di attività. Ha proseguito affermando che il gioco online potrebbe mantenere i giornali in molte città che altrimenti perderebbero le loro edizioni cartacee.

“Molti città si ritroveranno senza giornali tradizionali” ha ditto Zuckerman. “Qualcosa può essere fatto in proposito, ed il governo federale deve muoversi: deve permettere che si facciano scommesse sportive nei siti dei giornali.” Zuckerman ha anche dichiarato che gli interessi dei casinò online hanno fino ad ora impedito che questa idea venisse realizzata. Egli ha notato che i giornali non hanno mai fatto pressioni per poter accettare scommesse sportive perché in passato il settore era già sufficientemente redditizio.

“Moltissimi giornali inglesi lo fanno; per loro è una quota fondamentale delle entrate,” ha detto il giornalista. “So che i più importanti quotidiani di Londra raccolgono fino a $15 milioni all’anno e solo dalle scommesse sportive.” Zuckerman è anche un analista politico per MSNBC, presidente di Boston Properties e editore del Daily News.